Il Faenza Rugby si impone sul Ravenna Rfc, conserva la “Lamone Cup”, e scavalca in classifica i cugini. Al Dribbling di Ravenna, in una giornata dcisamente primaverile è Il Faenza rugby ad andare in vantaggio al 10 minuto con una meta di capitan Michele Drei, trasformata da Racis. Nel corso della prima frazione il Faenza rugby macina gioco, costringe i padroni di casa nella propria metà campo per buona parte del tempo, ma la manovra faentina è poco concreta, la difesa ravennate invece molto efficace e le due squadre vanno a riposo sul punteggio di 0-7 per gli ospiti. All’inizio della ripresa sono i Porpora Oro a partire col piede giusto, accorciando le distanze con Trolio, che centra i pali con una punizione (3-7). La partita è riaperta, le due squadre lottano molto intensamente sui punti d’incontro, il derby è molto sentito dai giocatori delle due formazioni e la pressione comincia a farsi sentire. I Leoni attaccano ed i Porpora Oro si difendono, ma si registrano molti errori dalle due parti a causa di un certo nervosismo, favorito anche da una gestione non sempre puntuale da parte del direttore di gara. Al 29′ sono i Leoni ad andare in meta con Ruffini, alla fine di una mischia avanzante sui cinque avversari. Racis non sbaglia la trasformazione e si va sul 3-14. Gli ultimi minuti dell’incontro vedono il Ravenna assediare i 22 avversari alla ricerca di una meta, che porterebbe un punto di bonus in classifica, ma il Faenza si difende strenuamente, il risultato non cambia e prima della fine del match c’è il tempo per un cartellino giallo per parte. Soddisfatto ma non entusiasta della vittoria l’allenatore dei faentini Eddy Venturi, “Siamo stati superiori in mischia e touche, abbiamo visto molto gioco del Faenza, ma veramente anche molte azioni sprecate. Non possiamo essere così poco concreti.” Le altre partite del girone hanno visto il Macerata confermarsi capolista grazie alla vittoria sul Fano (29-12), mentre l’Ancona ha vinto la prima partita della stagione a spese del Castel San Pietro (19-8). Grazie alla vittoria i Leoni si portano al secondo posto in classifica, dietro Macerata e davanti a Ravenna, domenica 10 marzo i Leoni riceveranno in casa l’Ancona, passato ora dall’ultimo al penultimo posto, il kick off alla Graziola è previsto alle ore 14.30.

Il Faenza Rugby è sceso in campo con Racis, Verità (41? Pambieri), Dalmonte, Bertini, Venturi, Drei F., Ruffini, Cornacchia (60? Zoli), Vassura, Artizzu, Drei M., Trioschi (41? Farolfi), Di Bari, Dal Pozzo. A disposizione Zbereanu, Satalino, Cafaggi, Kone. Allenatore: Venturi

Serie C1, play out salvezza, classifica dopo 3 giornata
Macerata 15
Faenza 10
Ravenna 9
Fano 6
Ancona 4
Castel San Pietro 1

(A cura di R.M.)

Commenti